01 feb 2011

Quando sistemo la mia cameretta,lost and found, pensieri e oggetti.

Sono uan persona caotica e piuttosto disordinata.Forse farei meglio a dire che uso un ordine non conforme...ma non voglio tergiversare sui miei difetti presunti.

Ieri pomeriggio era necessario un intervento di pronto soccorso ordine alla mia camera , divenuta ormai un incrocio tra una sala giochi e un laboratorio di inforamtica(in realtà è la mia cameretta soggiorno)

Cosi , armata di tanta buona volontà, dopo le pulizie, iniziai un trafila di "svuota i casssetti e butta via tutto quello che non serve più).


Queste operazioni oltre a rendere più abitabile il mio soggiorno, hanno un piacevole e nostalgico effetto collaterale...

In pratica facendo ordine vengono fuori oggetti dimenticati nell oblio di quel cassetto li in fondo che non apri da 2 anni e rivedere determinati oggetti causa in me il solito tuffo tra i ricordi.

E cosi , per quanto a malincuore, ieri ho buttato via parecchia roba ormai discontinued.... tra le cose piu significative ritrovate cito in ordine sparso.

1. 3dfx primo modello originale diamond monster con cavetto ponte pagata all 'epoca mezzo milione di lire...

2. scheda isa quick joy per connettere 2 joypad al pc tramite porta midi

3. penna ottica del commodore 64 non so nemmeno io come ha fatto a resistere fino a ieri a casa mia

4. CArtolina autografata di erika neri , il nostro primo incontro 2003....

5 Poster di windows xp, ormai ridotto a brandelli e poster di amd 64

6 una manciata di cavetti floppy .

7 istruzioni originali del mio monitor acer 14" con floppy driver incluso...

8 mother board ALI ancora funzionate con un k6 montato sopra + dissipatore con ventolina 5 cm (oggi le 12 ci semnrano piccole...)

9 nikon coolpix 5400 che dopo tanti scatti è passata a peggior vita...

10 gothic 2 originale inm versione da 19 euro acquistato nell estate del 2002.

Potrei elencare altra roba strana e incomprensibile per i non informatici...

Tuttavia l'effetto riprodotto è il mdesimo per ognuno.

Ogni oggetto che trovavo e gettavo via era una fotografia del mio album dei ricordi e con un sfondo di sgomento pensavo a quanto tempo è passato , a quanto sono cambiate le cose, e cosa ben piu grave a quanto sia cambiato io in questi anni.

Cosi una semplice "riordinata" diventa un momento di riflessione, di nostalgia, di comparazione.

E' impressionante vedere come il tempo riesce a cancellare ogni nostra emozione , riguardando oggi alcune vecchi oggetti da noi contemplati in passato, divenire spazzatura.

E si , per noi informatici, forse più che per ogni altra categoria, la metafora della vita, fugace e frenetica, è un dipinto ad olio confuso, tra desideri vecchi e nuovi che non troveranno mai un punto di incontro, ma solo tante storie da raccontare.

6 commenti:

D. ha detto...

insomma incollando a dovizia tutto quanto ti veniva una bella statuina d'arte post moderno, che non avrebbe sfigurato... RI-CI-CLA-RE RAGGAZZI !

Gianluca Verri ha detto...

Ritrovando QUESTO oggetto hai già la mia stima, automaticamente:

1. 3dfx primo modello originale diamond monster con cavetto ponte pagata all 'epoca mezzo milione di lire...

all'epoca io mi "portavo la testa" per averne una ed ero ancora un imberbe tredicenne, per cui me la volevo fare regalare dai miei genitori, che si prodigarono di prendermene una quando il negoziante dove avevamo comprato il computer rispose loro: "Signori, guardate che vostro figlio ha già la 3dfx voodoo 2 o equivalente, l'ho montata io".

Tornati a casa ho fatto pressappoco la faccia di un ebete, e da lì ho cominciato ad appassionarmi all'hardware, non fosse altro che altrimenti rischiavo di avere casa intasata di oggetti inutili, costosi e ridondanti :-)

Black75 ha detto...

ecco, io capisco benissimo la situazione, ma al contrario di Massimiliano non avrei il coraggio di cestinare una 3dfx o una penna ottica del C64 (!!!!! 'azzo chissà quanto valeva !!!!!).
Drì vuole procurarsi il C64... chissà cosa dice appena legge della dipartita di codesto accessorio.
Ma come diavolo facciamo, noi figli degli anni 70, ad essere così romanticoni da legare oggetti inanimati a ricordi ed emozioni che ci versano inevitabilmente un cucchiaino di malinconia nella tazzina del caffè?

Driller ha detto...

O____________________O
MASSIMILIANOOOOOOOOOO!!!!
Cosa hai fattooooo????? :'(
Davvero non ho parole... anzi, forse una si... PAZZIA!

Scherzi a parte, la penna ottica del C64 + una reliquia che se puoi recuperarla ora, fallo!
A parte il valore economico, quello affettivo è incalcolabile!!!

Io non ho il coraggio di aprire il "dimenticatoio", sai quanta roba... credo ci sia ancora la mia Matrox Millennium G200, ben 64mb di ram integrata O_o"
Era in bundle con Soldier of Fortune, giusto per...
No, passi buttare documenti vecchi o cavolate varie, ma queste reliquie...
Bella l'idea di Diz, una statuina potevi farla in effetti...
Certo però che il poster di Xp devi spiegarmelo XD
Ora, scusa ma devo andare a verificare che il mio reliquiario sia intonso... che spreco *se ne va scuotendo la testa*

Black75 ha detto...

muahahhahhaha!!! Max, te l'ho detto fino a stamani in ufficio che appena Drì leggeva rimaneva scandalizzato! :P

Gianluca Verri ha detto...

Black, anni 70 un beneamato. Io sono un orgoglioso figlio dei rampanti anni '80 :-) E ho vissuto nei 90, tra l'altro :-)
E l'attaccamento agli oggetti io ce l'ho eccezionalmente sviluppato.
È una questione soggettiva, certo, però in effetti le nuove generazioni tendono in maggior misura a gettare via tutto.

Random Posts Plugin for WordPress, Blogger...