01 mar 2011

L'annuncio errato che distrusse il sistema nervoso dei Pokèmon-Trainers di tutto il globo!

Potrebbe sembrare una cazzata, fatto sta che in effetti lo sia in pieno. Ma come si fa a restare impassibili innanzi a certi sconvolgimenti che definire epocali è tanto irrispettoso quanto minimalista?





Correva l'anno del Signore 2011 ('ndò cazzo andava? mah!) quando la casa produttrice dei sogni di qualunque pseudogamer annunciava al mondo, o meglio, allo sciame di seguaci bramosi di rimpinguare il proprio Pokèdex con chissà quali abominii, partoriti dalle malefiche menti "a mandorla", sempre più prolifiche quanto perverse, le nuove versioni del trito e ritrito (a proposito dell'articoletto di Max) giochino dei Pokèmon: nato sul Gameboy e tramandato di generazione in generazione sino ai nostri giorni e, molto probabilmente, anche oltre. Stavolta si tratta di Pokèmon versione Bianca e Pokèmon versione Nera, titoli che vanno a rimpinguare ulteriormente un portfolio che si presenta già abbastanza ricco:

Pokèmon Giallo (Game Boy)
Pokèmon Blu (Game Boy)
Pokèmon Rosso (Game Boy)
Pokèmon Verde (Game Boy)
Pokèmon Argento (Game Boy Color)
Pokèmon Oro (Game Boy Color)
Pokèmon Cristallo (Game Boy Advance)
Pokèmon Zaffiro (Game Boy Advance)
Pokèmon Rubino (Game Boy Advance)
Pokèmon Smeraldo (Game Boy Advance)
Pokèmon Verde Foglia (Game Boy Advance)
Pokèmon Rosso Fuoco (Game Boy Advance)
Pokèmon Mistery Dungeon: Squadra Rossa (Game Boy Advance)
Pokèmon Diamante (Nintendo DS)
Pokèmon Perla (Nintendo DS)
Pokèmon Mistery Dungeon: Squadra Blu (Nintendo DS)
Pokèmon Battle Revolution (Nintendo DS)
Pokèmon Ranger 
(Nintendo DS)

Essì, cazzo! Ci volevano proprio questi versione Bianca e versione Nera, non trovate?
Ma torniamo a noi: lo scorso 18 febbraio Nintendo Europe annunciava con fierezza al mondo i suoi due nuovi (dicaimo nati vecchi?) pargoli.
Gente che si strappava i capelli a destra e manca, gente che si tuffava nelle fontane delle piazze, gente che ballava sul cofano delle auto in corsa... gente che pisciava dalle finestre per la felicità (ok, questa l'ho presa in prestito dalla presentazione farlocca dell'i-phone4)... insomma: scene di ordinaria follia!
Peccato per quel piccolo errore. Quale?
Quello che ha addirittura spinto Nintendo alla seguente errata corridge:

Scioccante, assurdo, perplimente (lol), deprimente, angosciante persino! Anzichenò!
L'agghiacciante verità si è abbattuta su ogni allenatore di Pokèmon del pianeta, su ogni aspirante Capopalestra, su ogni membro della Lega di Vattelappesca!!!!
Gente è tornata a strapparsi i capelli a destra e manca, gente si è rituffata nelle fontane delle piazze, gente ha organizzato interi corsi di tip-tap sul cofano delle auto in corsa... gente ha ripisciato dalle finestre per lo sconforto (aò! sta figura della gente che piscia dalle finestre mi piace particolarmente, che posso farci?)... insomma: tutto nella norma!
Posso solo unirmi al cordoglio di tutti coloro che si sentiranno orfani dei 1350 esserini malformi mai partoriti dalle perverse menti "a mandorla". Mai partoriti per adesso, ovviamente.

2 commenti:

Driller ha detto...

NOoooooooooooooooooooooooooooooooooo!!!
Ed io che ci speravo! Poveri 1350 orfanelli deformi... :'(
*si affaccia dalla finestra e piscia giu*

Black75 ha detto...

eh, amen!

*si affaccia dalla finestra e piscia 4 fun*

Random Posts Plugin for WordPress, Blogger...